Programma DETEX

Determinazione Transiti Extrasolari

 
 

Alcuni pianeti in transito mostrano derive temporali fra gli istanti dei periodi calcolati e quelli osservati. Questo può derivare da:

1) Epoca del transito e calcolo periodo non sufficientemente precisi;

2) Presenza di un altro pianeta.

Il programma DETEX della Sezione Pianeti Extrasolari si propone di approfondire queste anomalie al fine di rideterminare l'epoca del transito e ricalcolare il periodo, in modo da ricostruire le effemeridi reali dei transiti.

I pianeti individuati che presentano anomalie sono stati selezionati e per ognuno di essi è stato fatto un calendario di transiti da osservare nel 2013.

La tecnica di osservazione è quella descritta nel manuale dei transito extrasolari della sezione, con le seguenti modifiche e avvertenze:

Per quanto riguarda i tempi di posa è stato detto che un allungamento è preferibile rispetto alle pose corte, ai fini della precisione fotometrica. Però, in questo caso, dato che quello che interessa è principalmente il dato temporale, allungare troppo i tempi di posa potrebbe essere uno svantaggio. In pratica è meglio limitare la sfuocatura solo ai casi in cui le stelle sono talmente luminose da non consentire altra soluzione e diminuire i tempi di posa, in modo da avere un campionamento temporale più preciso. Infatti quello che stiamo cercando in questa ricerca è la maggior precisione possibile dei tempi degli eventi di inizio e fine transito, in modo da poter determinare l'epoca corretta ed eliminare (o confermare) il trend riscontrato. Nel migliore dei casi, se si conferma che il trend è reale,si potrebbe aprire la strada ad una vera e propria ricerca di un "eventuale" nuovo pianeta.

E' indispensabile la sincronizzazione del clock del pc con sistemi autocontrollati !!! In ogni caso controllare sempre che l'orario sia esatto, prima di iniziare ogni osservazione.

Qui c'è la tabella dei pianeti selezionati:

Tabella pianeti (parametri e coordinate)